LA MIA STORIA

 

Io sono Alessandra Santo Stefano e Umunnu è la mia essenza.

Umunnu: il mondo, in siciliano.

Le mie origini: il mare, il viaggio, un dolce ricordo ma anche una speranza per il futuro di tutti noi.

Dalla voglia di realizzare qualcosa che mi ricordasse la mia terra, quella in cui giocavo da piccola, in quella età in cui ci si impasta e ci si sporca tutti, è nato Umunnu.

Ho regalato a queste opere tutta la mia conoscenza delle materie grezze e di come lavorarle, che ho accumulato in un percorso artistico lungo una vita, variegato e intenso, in cui ho sperimentato con materiali e tecniche di ogni tipo.

Studio ogni giorno modi per arricchire e valorizzare i miei quadri, fiera di saperli nei vostri spazi.

 

Alessandra Santo Stefano nasce a Roma, dove tutt’ora vive e lavora. La passione per le arti grafiche la porta, fin da giovanissima, a intraprendere un percorso artistico variegato, incentrato sulla sperimentazione di tecniche sia manuali che digitali.  Frequenta l’Istituto d’Arte di Roma nella sezione di Grafica/Stampa e l’Accademia di Belle Arti con indirizzo in Decorazione Artistica per poi specializzarsi ed entrare nel mondo del lavoro come grafico pubblicitario.

Espone le proprie opere nei locali romani: Distillerie Clandestine, Circolo degli Artisti, Quebe, Piper, Alien.

Nel 2010 partecipa alla I° Biennale Internazionale “Città di Lecce”.

Dal 2011 collabora come responsabile artistico all’evento Italia Contemporary Art, ideato e realizzato da LArtepiù presso il Circolo degli Artisti.

Nel 2012 collabora con LArtepiù per l’organizzazione di eventi artistici culturali fra i quali:

 “IN 33” in collaborazione con Scuderie Martelive e “99ART” (con il sostegno di Roma Capitale - Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Regione Lazio).

Nello stesso anno espone al Martelive presso l’Apheus di Roma.

Nel 2014 espone all’evento collaterale della 55° Biennale di Venezia, sezione Street Art.

Partecipa, come assistente dell’artista Moby Dick, alla realizzazione del murales per “La Casa della Salute” PRATI-TRIONFALE e collabora all’esecuzione di vari murales per la riqualificazione delle zone di Roma.

Nel 2015 partecipa al progetto di riqualificazione delle zone romane realizzando il suo personale murales   “Il Pirata” nel quartiere Labaro con lAssociazione I Poeti del Trullo.

Nel 2017 realizza, in collaborazione con l’artista Moby Dick, i murales utilizzati per la scenografia della trasmissione televisiva della Rai "Sono Innocente".

2018 Realizza il murales “Il coccodrillo” per la riqualificazione di Roma in particolare del quartiere periferico di Torraccia.

Partecipa alla mostra “Il fantastico mondo di OOZ” con artisti a livello nazionale e internazionale tenutasi Margutta di Roma  

2019  Decorazione panchina per evento Corviale Urban Live performance live dell’artista Luis Gomez  Moby Dick gli interventi di Street Art realizzati nell’ambito del Programma Rete d’imprese Co&Ca 

2019 Partecipazione allo “STramurales 2019 “di Stornara con la realizzazione di un murales sul tema di Respect con artisti nazionali e Internazionali.